Le pistole per etichettatura manuale possono fornire più dati con la semplice pressione di una leva

Le pistole per etichettatura sono spesso liquidate come vecchia tecnologia con scarso utilizzo al di fuori del minimarket. Il nocciolo della questione è che ci sono una miriade di applicazioni per questi dispositivi. Una qualità spesso non realizzata è la capacità di fornire molti dati variabili a grandi etichette autoadesive.

Combinando etichette prestampate che di per sé possono trasmettere informazioni per colore, le pistole etichettatrici possono essere dotate di un massimo di tre linee di testine di stampa. Ciò consente agli utenti di trasmettere 9 o anche 12 unità specifiche e discrete di informazioni o dati di codifica.

Un caso di studio che coinvolge un confezionatore di alimenti freschi con sede a Evesham, nel Regno Unito, ne è una buona dimostrazione.

L’azienda fornisce raccolti di insalata ai principali supermercati al dettaglio e gli è stato chiesto di includere informazioni tra cui prodotto, paese etichette adesive personalizzate per bomboniere di origine, varietà di prodotti, coltivatore, classe di prodotto e data di consegna!

La maggior parte delle persone presumerebbe che la soluzione si troverebbe in una stampante termica desktop, simile a quelle utilizzate per il lavoro di corriere e simili. Tuttavia, le stampanti termiche desktop sono ingombranti, tecniche, lente e l’applicazione delle etichette risulterebbe difficile.

Utilizzando una pistola per etichettatura a tre linee, in cui ogni riga contiene fino a 11 caratteri, le informazioni richieste sono state fornite su etichette autoadesive prestampate di 28 mm per 29 mm (1 pollice e un quarto di pollice quadrato). Le etichette e le pistole di etichettatura sono fornite dalla stessa azienda.

Questa soluzione non solo batte le alternative in termini di tempo per stampare ogni etichetta, ma anche in termini di applicazione dell’etichetta. L’utilizzo della pistola etichettatrice consente all’operatore di applicare l’etichetta sull’imballo con un semplice gesto ed a notevole velocità.

Impiegando ancora una volta il principio KISS (Keep It Simple & Stupid), la capacità di questi piccoli dispositivi di etichettatura manuale supera di gran lunga la moderna tecnologia dei computer e di stampa.